in cima

Chi siamo – una presentazione di Interseroh

Chiudere il cerchio, ridurre i rifiuti e preservare le risorse. Dal 1991 offriamo servizi ambientali integrati e su misura per aziende di ogni settore. 

Pionieri nella sostenibilità: quanto si tratta di chiudere il cerchio di prodotti, materiali e logistica, Interseroh è una delle aziende leader sul mercato. Lavoriamo con i nostri clienti in tutta Europa per ideare soluzioni e prodotti intelligenti e integrati al fine di migliorare le loro performance aziendali in materia di sostenibilità – a beneficio dell’ambiente, dell’economia e della società nel suo complesso. 

Interseroh in due parole: fatti e cifre

Dalla nostra nascita nel 1991, forniamo servizi integrati e su misura a oltre 20.000 aziende di ogni settore per un fatturato annuale di oltre 705 milioni di euro (2020). Diamo lavoro a 2.300 persone in 32  sedi  dislocate in 7 Paesi. Nel 2008 Interseroh entra a far parte del Gruppo ALBA, leader mondiale nel campo del riciclo e della fornitura di materie prime secondarie. Insieme abbiamo unito il rispettivo know-how nel campo del riciclo in nome di una visione comune: un futuro senza rifiuti.

Inhaltiches Icon zum Bereich Mitarbeiter
2300

Dipendenti

Inhaltiches Icon zum Bereich Umsatz
705

Mln. euro di fatturato

Inhaltiches Icon zum Bereich Erfahrung
30

Anni di esperienza

Inhaltiches Icon zum Bereich Länder
7

Paesi

Inhaltiches Icon zum Bereich Standorte
32

Sedi

Inhaltiches Icon zum Bereich Kunden
20000

Clienti soddisfatti

I vantaggi per voi

  • Soluzioni su misura in campo ambientale

  • Approcci innovativi nel settore del riciclo

  • Materia prima-seconda pluripremiata

  • Un portfolio completo di servizi

  • Oltre 30 anni di esperienza nel settore

  • Strategie su misura per la sostenibilità

I nostri settori di attività 

Recycling Solutions / Soluzioni per il riciclaggio

Il riciclaggio delle materie prime consente di risparmiare risorse e offre alle aziende la possibilità di pensare in diverso modo i loro prodotti. Organizziamo il ritiro e il riciclaggio degli imballaggi e prepariamo le materie prime con una qualità in linea con in requisiti del mercato e secondo quelle che sono le esigenze e le richieste dei clienti.

Waste Management Solutions / Soluzioni per la gestione dei rifiuti

Soluzioni personalizzate che assicurano il massimo successo anche nell’ambito della gestione e dello smaltimento dei rifiuti delle aziende. Gestiamo questi processi avvalendoci di approcci innovativi sostenibili e efficienti capillarmente su tutto il territorio.

Circular Solutions / Soluzioni circolari

Aiutiamo i nostri clienti ad assumersi la responsabilità dei propri prodotti – con un ciclo produttivo personalizzato e un sistema di logistica inversa, dei nuovi modelli aziendali e un ottima interconnessione coi nostri servizi.

Facility Solutions / Soluzioni per gli impianti 

Agevoliamo un processo efficace ed efficiente di gestione degli impianti e dei rifiuti sotto forma di soluzioni personalizzate. In questo modo aiutiamo i nostri clienti a sviluppare ulteriormente il loro patrimonio immobiliare nel ciclo virtuoso dell'economia circolare.

International Solutions / Soluzioni internazionali 

Per poter applicare in maniera capillare l’economia circolare lavoriamo a livello internazionale e offriamo un valido servizio di consulenza ambientale, ottimizziamo inoltre i processi e le soluzioni adottate per lo smaltimento dei rifiuti.

La nostra storia – tappe principali

2019: In tempo per l’entrata in vigore in Germania della nuova legge sugli imballaggi del 1 gennaio 2019: Dopo il lancio, nell’estate 2018, del negozio online Lizenzero per ottenere la licenza per gli imballaggi,il sistema duale con società private che garantiscono un servizio di raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggio Interseroh (DSI) consente di avere a disposizione diverse soluzioni su misura con diverse dimensioni degli imballaggi.

Anche a livello internazionale Interseroh ha esteso la sua gamma di prestazioni ed è presente, coi suoi servizi ambientali, in Austria, Slovenia, Polonia, Croazia, Repubblica Ceca e Italia.

  • mostra di più

    2018: A 11. Per più volte consecutive il Fraunhofer Institut UMSICHT ha dimostrato gli effetti positivi del processo di rimessa in circolazione dei materiali. Le aziende possono inoltre dal 2018, sulla base dei nuovi metodi scientifici consolidati „Made for Recycling“, ottimizzare la riciclabilità dei loro imballaggi. Nel 2018 inoltre tra la Interseroh e la Saubermacher AG è stata fondata la Joint Venture SIMPLi RETURN GmbH , il primo sistema di raccolta e di riciclaggio per le batterie agli ioni di litio.

    2017: Il sito di vendita brandused.com è ora online: su questo sito vengono vendute apparecchiature informatiche usate e rigenerate o dei nuovi prodotti tecnologici inutilizzati alle aziende o vendute in liquidazione a clienti finali per consentire ai dispositivi di avere un loro secondo ciclo di vita.

    2016: Interseroh celebra 25 anni di successi. Grazie alla fiducia accordataci dai nostri clienti nazionali e stranieri, abbiamo trasformato oltre 15 milioni di imballaggi usati in materie prime, risparmiando risorse primarie preziose. A Maribor – Slovenia - viene aperto un nuovo centro di competenze per il riciclo della plastica e nasce Encory, una joint-venture 50:50 tra il Gruppo ALBA e il Gruppo BMW per la gestione sostenibile delle componenti automobilistiche.

    2015: Interseroh intensifica la rendicontazione delle proprie performance ambientali e lancia il suo magazine di sostenibilità. Pubblicazioni giornalistiche diffondono le best practice di Interseroh in termini di sostenibilità – sia interne all’azienda che in collaborazione con i propri clienti.

    2013: Interseroh pubblica il suo primo Report di Sostenibilità, che documenta nel dettaglio come sia i processi interni all’azienda e che i progetti destinati ai propri clienti siano pensati per essere ecologicamente e socialmente compatibili. Il report presenta gli sviluppi chiave previsti per il periodo 2010-2020 ed è in linea con lo standard Internazionale elaborato dalla Global Reporting Initiative (GRI).

    2011: Il secchio di vernice della Toom Baumarkt diventa il primo prodotto sul mercato fatto di “Prociclene”, la plastica riciclata sviluppata da Interseroh. Il materiale usato per il secchio è costituito quasi al 100% da rifiuti plastici raccolti dai vari sistemi di riciclo tedeschi. 

    2009: sistema a ciclo chiuso per la plastica: Interseroh sviluppa “Recycled-Resource”, una tecnica per il riciclo della plastica che vanta diversi riconoscimenti.

    2008: Interseroh diventa parte del Gruppo ALBA, esperto mondiale nel campo del riciclo e della fornitura di materie prime-seconde, aggiungendo al suo portfolio il significativo know-how del Gruppo.

    2007: L’anno del cosiddetto “RTE pooling”: Interseroh sviluppa un sistema innovativo di vuoto a rendere per gli imballaggi da trasporto.

    2006: Interseroh è la prima azienda a ricevere la licenza nazionale per l’attività di riciclo nell’ambito del “dual-system” tedesco. L’apertura del mercato ha consentito un significativo aumento delle percentuali di riciclo dei rifiuti da imballaggio.

    2005: Interseroh lancia il servizio di ritiro dietro cauzione dei contenitori per bevande monouso. Ad oggi gestiamo dieci postazioni fisse e un centro mobile per la rilevazione dei contenitori ritirati.

    2000: Con Repasack, Interseroh offre un unico servizio di raccolta e riciclo dei sacchi in cartone su scala europea. L’azienda si impegna inoltre nel campo dell’educazione ambientale con il lancio del premio “Eco Dragon” per la raccolta delle cartucce per stampanti esauste in scuole e asili.

    1997: I servizi di Interseroh si diffondono su scala internazionale grazie alla nascita di INTERSEROH Austria GmbH, filiale Austriaca e operatore del sistema. Gli anni successivi vedranno una continua espansione del Gruppo in altri paesi Europei.

    1991: Dove tutto ha inizio. Il core-business aziendale consiste inizialmente nel migliorare il riciclo dei rifiuti da imballaggio. In seguito Interseroh inizia a espandere il suo ambito d’azione proponendosi come fornitore di servizi ambientali integrati su scala globale, contribuendo così a definire standard internazionali in materia di riduzione dei rifiuti, selezione con tecnologie all'avanguardia e soluzioni innovative per il riciclo.

Il nostro codice deontologico

1. Codice deontologico nell’ambito del  sistema di gestione della compliance 

L’integrità personale e dei parametri di giudizio certi e sicuri sono caratteristiche indispensabili per il buon funzionamento dei nostri servizi. Per poter raggiungere questo obiettivo è necessario che ogni lavoratore e ogni lavoratrice (di seguito per semplificare nominati collettivamente come „dipendenti“) conosca quelle che sono le regole più rilevanti della nostra azienda e che sia consapevole di quelle che possono essere le conseguenze arrecate da una determinata azione o decisione.

Questo codice deontologico ha quindi valore come orientamento o guida principale per un corretto comportamento e per il raggiungimento degli obiettivi commerciali della nostra azienda. I requisiti di un comportamento giuridicamente corretto sono qui indicati in maniera vincolante e devono servire come orientamento per tutti i dipendenti indipendentemente dal fatto che un azione o una decisione sia consentita o meno. Anche i nostri valori aziendali rientrano nel codice deontologico aziendale.

Entrando nei dettagli principali il codice deontologico aziendale si integra di disposizioni e di linee guida.

Per far in modo di garantire il nostro successo a lungo termine abbiamo istituito in azienda un sistema di gestione della compliance che ha come obiettivo quello di supportare tutti noi nell’adempimento e nel rispetto dei requisiti aziendali e legali.

  • mostra di più

    2. Principi fondamentali e responsabilità della società

    Per noi resta una questione di affidabilità e di rispetto della responsabilità aziendale impegnarci per un’economia sostenibile, nel rispetto degli standard ecologici e sociali così come, in generale, nel rispetto degli interessi della società intera. Per questo motivo hanno valore a tale riguardo dei chiari principi e standard.

    2.1 Diritti umani e lavoro minorile

    Rispettiamo i diritti umani universalmente riconosciuti e agevoliamo il loro rispetto. Non verrà da noi tollerato in nessun caso un qualsiasi comportamento che violi questi principi.

    Nella nostra azienda non accettiamo qualsiasi impiego illegale di minorenni e bambini.

    2.2 Pari opportunità e principio di non discriminazione

    Promuoviamo le pari opportunità e impediamo ogni forma di discriminazione nell’impiego di dipendenti così come nella promozione o nel garantire iniziative per promuovere la formazione e il perfezionamento professionale. Riserviamo per tutti i nostri dipendenti lo stesso trattamento indipendentemente dal sesso, dall’età, dal colore della pelle, dal livello culturale, la razza, l’orientamento sessuale, eventuali invalidità o dalla religione.

    2.3 Rispetto del diritto e della legge

    Ci aspettiamo il rispetto delle norme e delle leggi vigenti da parte di ogni nostro dipendente. Tutti i dirigenti della nostra azienda sono tenuti a conoscere i valori fondamentali della nostra azienda. Ricoprono infatti una funzione da prendere come esempio per gli altri e devono quindi indirizzare ogni dipendente verso il rispetto delle leggi e dei comportamenti conformi alle norme ed alle regole.

    2.4 Rispetto degli standard sociali 

    Assieme ai dirigenti ci impegniamo per garantire che ogni dipendente sia trattato con rispetto e dignità. Tutti i dipendenti devono avere il diritto di poter lavorare in un ambiente di lavoro dove non vi siano forme di discriminazione nei confronti di persone con disabilità fisiche, forme di molestie sessuali, psichiche o verbali. Perseguiremo ogni violazione compiuta nel rispetto e nell’interesse delle vittime e di potenziali testimoni indipendentemente dal ruolo ricoperto dalla persona che compie tale violazioni e da chi ne sia vittima.

    Ci aspettiamo dai nostri dipendenti il rispetto dei principi democratici.

    Ci atteniamo alle disposizioni di legge per il rispetto delle condizioni di lavoro, degli orari di lavoro, per retribuzioni eque e per la protezione della sfera privata così come della privacy.

    Nell’ambito della formazione continua professionale promuoviamo lo sviluppo delle competenze professionali dei dipendenti tramite adeguate misure di formazione e perfezionamento professionale.

    Anche dai nostri partner commerciali ci aspettiamo il rispetto di standard della stessa importanza nei settori: Rispetto dei diritti umani, il rispetto delle norme, della protezione dei bambini e dei minorenni, nel trattamento dei dipendenti, nelle pari opportunità, della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, nelle retribuzioni e nelle prestazioni sociali.

    2.5 Salute e sicurezza

    La sicurezza sul lavoro e la protezione della salute nella nostra azienda sono parte integrante di ogni procedura operativa.

    In ogni luogo di lavoro adottiamo tutte le misure necessarie per evitare il verificarsi di incidenti o infortuni e di danneggiare la salute, così come per il rispetto delle norme sulla sicurezza sul lavoro e per assicurare la tutela della salute. Ogni dirigente è obbligato a supportare i suoi dipendenti.

    Per i subappaltatori e per tutte le aziende che collaborano con noi ci aspettiamo lo stesso rispetto dei medesimi standard.

    2.6 Protezione dell’ambiente / Sostenibilità 

    Tutte le aziende attive nel settore della gestione dei rifiuti e nell’industria del riciclo danno particolare importanza alla protezione dell’ambiente e del clima così come al raggiungimento dell’obiettivo dell'efficienza delle risorse.

    Poniamo particolare attenzione al fine di evitare o di ridurre l’impatto ambientale riducendo l’utilizzo di energia, il fabbisogno idrico, le emissioni e i rifiuti.

    Continuiamo ad impegnarci per impiegare tecnologie eco-efficienti e materiali compatibili con l’ambiente e l’economia e riutilizzabili.

    Sosteniamo l’economia sostenibile e le azioni ecologicamente responsabili dei nostri dirigenti e dipendenti.

    Ogni dipendente è responsabile del rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali e, tramite il suo comportamento individuale, deve contribuire alla protezione dell’ambiente e del clima.

    Con il nostro rapporto di sostenibilità assumiamo un grande senso di responsabilità con le nostre prestazioni sociali e ecologiche. In questo modo i clienti, i dipendenti, i fornitori ed altre persone coinvolte possono farsi un’idea su quello che sarà l’impatto e le conseguenze dell’attività economica della nostra azienda sulla società e sull’ambiente.

    2.7 Gestione della qualità 

    Il nostro sistema di gestione della qualità assicura che i prodotti e i servizi che sviluppiamo e commercializziamo soddisfino sotto ogni punto di vista le richieste dei nostri clienti. A tal riguardo ogni dipendente resta responsabile della soddisfazione individuale dei suoi singoli clienti esterni ed interni.

    Assieme alla gestione aziendale e alla protezione del lavoro e della salute il sistema della gestione della qualità, come parte integrante del nostro sistema di gestione integrato, viene fatto certificare da società esterne in maniera regolare secondo gli standard europei che si rifanno alle norme ISO.

    3. Comportamento in azienda

    3.1 Comportamento reciproco

    Diamo particolare importanza e ci impegniamo al fine di creare un ambiente di lavoro in cui si crei tra i dipendenti un clima di fiducia, apertura e rispetto reciproco. Ci impegniamo attivamente per evitare che si verifichino discriminazioni, molestie ed altri comportamenti che possano svalutare in qualsiasi modo gli altri dipendenti.

    3.2 Valori aziendali

    Agiamo secondo i nostri valori di rispetto, scambio e responsabilità („we are one“).

    Trattarsi l’un l’altro CON RISPETTO

    Ci rapportiamo tra noi con curiosità e interesse e riconosciamo le nostre differenze. Nel rapportarci prestiamo attenzione alla forma e al tono e sempre con le migliori intenzioni. Riconosciamo i risultati dei lavori e delle prestazioni (di altri) e le apprezziamo.

    Trattarsi l’un l’altro CON CONDIVISIONE 

    Ci interconnettiamo attivamente tra noi e dedichiamo anche del tempo per restare anche personalmente in contatto tra noi. Nelle interazioni tra noi è importante ascoltarci e farci delle domande. Ci assicuriamo che la conoscenza e le informazioni siano mirate, tempestive e realmente trasmesse e recepite dai destinatari. Siamo aperti ai cambiamenti, diamo ispirazioni e sviluppiamo idee.

    Assieme ci assumiamo RESPONSABILITÀ

    Manteniamo accordi e impegni e attuiamo i nostri ruoli in maniera definita. Procediamo verso una direzione comune e gestiamo attivamente il Sistema Integrato di Gestione aziendale MIT con impegno e consapevolezza delle soluzioni da adottare. Diamo sostegno attivo e prestiamo assistenza in maniera consapevole con risorse proprie e esterne.

    I valori del rispetto, della reciprocità e della responsabilità delimitano ugualmente i limiti e e ci aiutano nel nostro stare uniti. Il comportamento dei colleghi/ delle colleghe e dei dirigenti dovrà essere prevedibile e auspicabile. Ognuno può e deve dare il suo contributo per supportare il nostro stare insieme.

    3.3 Noi supportiamo IL CAMBIAMENTO

    Tramite una rete più forte e integrata, il rispetto ed una gestione comune e nei confronti delle risorse aziendali responsabile e tramite noi stessi come persone possiamo affrontare la gestione quotidiana dei progetti e dei conflitti in maniera più efficiente e fare delle scelte.

    Miglioriamo le nostre prestazioni tramite la nostra logica di responsabilizzazione su tutto, e con la semplice condivisione e grazie alle peculiarità dei nostri talenti che non hanno paura di sviluppare e sperimentare nuove idee.

    3.4 Evitare conflitti di interessi 

    Nelle nostre aziende le decisioni aziendali vengono prese in sintonia con gli interessi aziendali.

    Evitiamo tutte quelle situazioni in cui i nostri interessi finanziari o personali entrano in conflitto con gli interessi aziendali.

    Nel caso in cui sorgano comunque delle situazioni di conflitto queste devono essere risolte tenendo conto del diritto e della legge così come delle direttive aziendali esistenti.

    3.5 Gestione dei beni aziendali

    Trattiamo e utilizziamo i beni aziendali correttamente e con attenzione e li proteggiamo da eventuali perdite, furti e usi impropri. Utilizziamo beni materiali e immateriali dell’azienda esclusivamente per scopi aziendali e non per obiettivi personali, salvo i casi in cui ciò non venga espressamente consentito.

    I nostri dipendenti condividono assieme ai loro superiori la stessa responsabilità nella natura e portata dei loro viaggi di lavoro, garantendo sempre un ragionevole equilibrio per ogni finalità di viaggio. Programmiamo sempre i nostri viaggi tenendo conto del tempo e dei costi e rispettiamo le indicazioni per il viaggio stabilite dall’azienda.

    4. Comportamento nelle transazioni commerciali

    4.1 Eliminare i rischi di corruzione 

    La nostra azienda rappresenta la competenza tecnologica, la forza innovativa, l’orientamento al cliente e dei dipendenti motivati e che agiscono responsabilmente. La nostra alta reputazione e il nostro successo economico sostenibile competitivo si basa su questo.

    La corruzione minaccia queste garanzie di successo e non verrà tollerata. „Le bustarelle“ e altri condizionamenti disonesti nelle decisioni in ambito commerciale non sono mezzi e metodi che tolleriamo per poter ottenere un contratto. Preferiamo non firmare un contratto che violare le norme di legge.

    Ad ogni dipendente della nostra azienda viene richiesto, in ognuno degli ambiti in cui è responsabile, di prevenire e combattere la corruzione.

    4.2 Regali, inviti e altri contributi

    Qualsiasi accettazione o concessione di vantaggi e contributi (regali, inviti e altri contributi) in relazione diretta materiale e temporale con una decisione commerciale è da evitare.

    Anche solo il sospetto di un condizionamento sleale in una trattativa commerciale va evitato.

    A questo proposito per poter raggiungere un maggior livello, il più possibile elevato, nella gestione della sicurezza nella nostra azienda hanno valore delle  „linee guida anti corruzione“ che, tra le altre cose, regolano la possibilità di accettare e assegnare vantaggi e contributi (ad esempio inviti, ospitabilità, eventi ecc.)  Ci aspettiamo sia dai nostri dipendenti che dai nostri partner commerciali il rispetto delle disposizioni qui indicate.

    4.3 Donazioni e sponsorizzazioni

    Ci intendiamo con membri della società e ci impegniamo quindi in diversi modi. Le donazioni e altre forme di impegno sociale sono gesti che compiamo senza aspettarci nulla in cambio.

    Non dovranno essere effettuate delle donazioni a partiti politici, a fondazioni partitiche o apartitiche o ad organizzazioni.

    Le sponsorizzazioni sono possibili solo previo controllo giuridico e tenendo in considerazione solo delle prestazioni adeguate con la relativa contropartita nel rispetto delle disposizioni interne all’azienda.   .

    4.4 Rapporto con le autorità e le istituzioni pubbliche  

    Nel rapporto con le autorità ci comportiamo sempre in maniera onesta, trasparente e in conformità con la normativa vigente. 

    In caso di richieste alle autorità o ad altri uffici, che abitualmente si effettuano, informiamo sempre i dirigenti responsabili e eventualmente anche gli uffici legali per concordare le successive misure da prendere.

    4.5 Concorrenza leale e normativa antitrust

    Ci dichiariamo a favore di una concorrenza leale e del rispetto delle relative disposizioni di legge in merito esistenti.

    Le violazioni alla normativa antitrust minacciano le nostre aspettative di successo e non saranno tollerate.

    I dirigenti e i dipendenti della nostra azienda non devono concludere nessun accordo con la concorrenza, i fornitori e altre aziende che possono avere un’influenza illecita sul mercato e sulla concorrenza.

    Qualora sorga qualsiasi dubbio è necessario coinvolgere l’ufficio legale prima di prendere qualsiasi decisione.

    4.6 Antiriciclaggio

    Adempiamo alla normativa di legge in materia di antiriciclaggio e non partecipiamo a nessuna attività di riciclaggio di denaro. Ad ogni dipendente si chiede di verificare con l’ufficio legale, in caso di dubbio, ogni transazione finanziaria insolita, in particolare quelle che prevedono il pagamento in contanti che possono dare adito al sospetto di un operazione di riciclaggio di denaro. 

    4.7 Protezione della proprietà intellettuale 

    Per quanto riguarda la protezione della proprietà intellettuale ci atteniamo alle leggi vigenti. La proprietà intellettuale è protetta dalle norme di legge (ad esempio le legge sui diritti d’autore, la normativa sul diritto dei marchi o dei brevetti) o come segreto aziendale.

    Noi ci atteniamo a queste normative. La legislazione è tuttavia spesso caratterizzata anche da casi e particolarità specifiche. In caso di dubbio facciamo riferimento e consultiamo quindi l’ufficio legale per la valutazione del caso specifico.

    4.8 Integrità finanziaria

    Le transazioni commerciali e i documenti commerciali delle nostre aziende devono essere corrette e legali. Registriamo tutte le transazioni commerciali, i beni patrimoniali e i debiti in conformità coi requisiti di legge e li documentiamo.

    I documenti più rilevanti per la contabilità finanziaria non dovranno contenere dati inseriti volutamente falsi o ingannevoli. Ogni forma di manipolazione dei valori di bilancio è vietata.

    5. Riservatezza e comunicazione

    5.1 Riservatezza

    I segreti aziendali della nostra azienda sono salvaguardati e trattati con la massima riservatezza.

    Tra i segreti aziendali rientrano tutti quei documenti che non sono destinati o adatti alla divulgazione esterna come ad esempio i contratti, le bozze di contratto, i dati di pianificazione, i dati finanziari, le informazioni personali, la proprietà intellettuale e tutte le altre valutazioni commerciali (informazioni confidenziali).

    Le informazioni confidenziali saranno accessibili internamente soltanto dai dipendenti interessati per ragioni commerciali.

    Per le informazioni confidenziali in forma digitale si dovranno impiegare dei particolari sistemi informatici di protezione.

    Nello spedire le email prestiamo particolare attenzione al fatto che i documenti confidenziali e gli allegati siano spediti solo alle persone autorizzate a leggerle.

    Nei social network non comunichiamo nessuna informazione confidenziale o dati sensibili.

    La trasmissione di informazioni confidenziali a terze persone può essere valutata come possibile se questa viene effettuata nell’interesse dell’azienda e la stessa trasmissione non violi delle norme di legge o contrattuali. Prima della trasmissione di tali informazioni confidenziali a terze persone in ogni caso bisogna verificare che sia stata sottoscritta una dichiarazione di riservatezza. In caso di dubbi è necessario ottenere il consiglio dell’ufficio legale.

    5.2 Comunicazione con il pubblico

    Rispettiamo il diritto della libertà di opinione e di espressione così come la protezione dei diritti della persona e della sua sfera privata.

    Ogni dipendente deve essere consapevole del fatto che anche in ambito privato viene sempre considerato come componente e rappresentante della nostra azienda. A tutti i dipendenti viene quindi chiesto di mantenere e preservare la reputazione dell’azienda coi loro comportamenti e il loro modo di comportarsi in pubblico.

    5.3 Comunicazioni di Marketing e pubblicità / Relazioni

    Nelle nostre comunicazioni di marketing e nella pubblicità dei nostri servizi indichiamo sempre dei dati veritieri. Nel caso in cui si indichino dei dati falsi e delle informazioni ingannevoli si danneggiano vengono danneggiati sia i nostri clienti che la nostra reputazione. Diamo particolare valore a delle relazioni aperte e veritiere e curiamo la comunicazione di transazioni commerciali dell’azienda dirette agli investitori, ai dipendenti, ai clienti, ai partner commerciali, al pubblico ed alle istituzioni statali.

    5.4 Protezione dei dati

    Nella raccolta, conservazione, trattamento o trasmissione di dati personali (ad esempio nome, indirizzo, numero di telefono, data di nascita ecc.) dei dipendenti o di altre terze persone prestiamo la massima attenzione nel rispettare le norme e le leggi vigenti. In caso di dubbi viene coinvolto e richiesto il parere del responsabile della protezione dei dati dell’azienda.

    5.5 Trasparenza delle informazioni

    Ci assicuriamo e garantiamo che lo scambio di informazioni in azienda avvenga in maniera rapida e agevole. Le informazioni verranno trasmesse in maniera completa e corretta ad altre persone autorizzate a riceverle. Le conoscenze rilevanti per un’attività non verranno trattenute in maniera scorretta, falsificate o trasmesse in maniera selettiva.

    6. Applicazione e referente

    Promuoviamo attivamente la comunicazione delle regole alla base di questo codice deontologico.

    Incoraggiamo i nostri dipendenti a parlare e discutere apertamente dei temi e dei problemi che possono verificarsi. I dipendenti che in buona fede sollevano dei dubbi in relazione alle procedure che vengono attuate in azienda non subiranno in alcun modo nessuna conseguenza negativa.

    I nostri dirigenti devono dare l’esempio e sono i primi interlocutori a cui rivolgere domande per la piena comprensione delle disposizioni. Nell’ambito del loro ruolo direttivo impediscono che si mettano in atto comportamenti non accettabili ovvero prendono le misure necessarie per evitare che si possano infrangere le regole nell’ambito dei settori di cui sono responsabili.

    Per domande su questo codice deontologico o precisazioni sulle leggi o sulle violazione delle linee guida sia i dipendenti che i partner commerciali possono contattare un avvocato o un difensore civico esterno all’azienda ai contatti qui sotto indicati.

    Tutte le informazioni verranno trattate in maniera confidenziale dall’avvocato e dal difensore civico.

    Potrete raggiungerci ai seguenti contatti:

    Compliance Officer Services Legal

    n/n

    7. Sostegno decisionale

    Qualora siate poco sicuri su come prendere una decisione su un singolo caso, se sia in conformità con i regolamenti dell’azienda potrà esservi di aiuto rispondere alle seguenti domande:

    • La mia decisione è legale ed è in conformità con le regole dell’azienda?

    • Posso prendere la decisione tutelando al meglio gli interessi dell’azienda senza che questa mia decisione possa avvantaggiare gli interessi della concorrenza?

    • La decisione si concilia bene con la mia coscienza?

    • Posso rilevare senza avere problemi la mia decisione anche al di fuori dell’azienda?

    • La decisione può resistere anche ad un’eventuale verifica da parte di terze persone?

    • La mia decisione preserverà la buona reputazione dell’azienda?

    Se potete rispondere si a tutte queste domande la vostra decisione è probabilmente accettabile. Qualora abbiate dei dubbi rivolgetevi alla referente indicato

    Stato: 05/2020

Hai domande o vuoi maggiori informazioni su di noi?

Contattaci

via mail o telefono